La menopausa è una fase delicata della vita della donna, che si manifesta solitamente tra i 45 e i 55 anni, contraddistinta da cambiamenti ormonali che portano con sé vari disturbi, come le classiche vampate di calore, sudorazione, ma anche sbalzi d’umore, stanchezza, irritabilità e problemi di insonnia.
In questo periodo, e in quello appena precedente, chiamato pre-menopausa, risultano molto utilizzati e di grande aiuto specifici integratori, studiati proprio per combatterne i possibili disagi, sia diurni sia notturni: ingredienti come melatonina, magnesio e particolari sostanze vegetali, sono preziosi da questo punto di vista.
Sono soprattutto i fitoestrogeni estratti dal trifoglio rosso a svolgere un’azione fondamentale nel mimare gli effetti regolatori degli estrogeni femminili, contrastando ad esempio le vampate di calore; la melatonina è invece in grado di facilitare e regolarizzare il sonno, mentre il magnesio riduce ansia e stanchezza, e migliora il tono generale.

Una corretta strategia di integrazione deve comunque essere supportata da uno stile di vita adeguato. Prima di tutto non bisogna trascurare l’attività fisica, anche semplicemente sotto forma di lunghe camminate ogni giorno, per i numerosi benefici che apporta all’organismo: dalla prevenzione delle patologie cardiovascolari, dell’osteoporosi e dell’aumento di peso, al miglioramento dell’umore.
L’alimentazione dovrebbe essere bilanciata e con pochi grassi, oltre a comprendere tutti gli elementi ricordati sopra.
Ecco i 7 “super cibi” ricchi di vitamine, sali minerali e altre sostanze salutari in grado di far vivere serenamente la menopausa, conservando forma e benessere.

1 – Latticini

Indispensabili per garantire il giusto apporto di calcio e vitamina D e prevenire l’osteoporosi, latte, formaggi e yogurt contengono anche il triptofano, un aminoacido che favorisce la produzione di melatonina e dunque il sonno.

2 – Cereali integrali

I cereali integrali, rispetto a quelli raffinati, mantengono inalterate le loro caratteristiche nutrizionali; il frumento integrale, in particolare, è ricco di vitamina E, un antiossidante utilissimo alla prevenzione dell’invecchiamento cellulare.

3 – Frutta

Meglio scegliere frutta fresca ricca di antiossidanti, come melagrana e uva, o anche i frutti di bosco, che contengono il resveratrolo, un fitoestrogeno che contrasta i disturbi della menopausa. Le ciliegie, invece contengono melatonina e contribuiscono a regolare il sonno.

4 – Verdura

Anche il finocchio e la soia hanno un elevato contenuto di fitoestrogeni, mentre gli asparagi sono ricchi di vitamina E. Le vitamine del gruppo B, utili per ridurre stanchezza e affaticamento, sono presenti invece in cavoli, spinaci e piselli.

5 – Semi

In particolare i semi di zucca contengono una buona quantità di magnesio, utile per il buon funzionamento del sistema nervoso, e di selenio, un oligoelemento dalla spiccata azione antiossidante e “antiaging”, che rallenta cioè l’invecchiamento di ossa e tessuti.

6 – Frutta Secca

Le mandorle, ma anche noci e nocciole, sono consigliate durante la menopausa per il loro contenuto di boro, un minerale necessario nel metabolismo del calcio e quindi per rinforzare le ossa.

7 – H2O

Infine l’acqua. Bere tanta acqua, anche 2 litri al giorno (circa 8 bicchieri), è indispensabile, soprattutto in menopausa, per mantenere l’organismo idratato e fornirgli il giusto apporto di calcio e sali minerali. Da preferire per questo le acque minerali definite calciche.

 

Partecipa al sondaggio
× chiudi