Con l’arrivo dell’estate e delle ferie, tutti noi abbiamo l’opportunità di approfittare dei benefici derivanti dal trascorrere più tempo all’aria aperta, ma per le donne in menopausa questa piacevole occasione diventa particolarmente preziosa, in quanto aria e sole, insieme a una maggiore attività fisica, e a un pizzico di attenzione in più nella dieta, rappresentano un rimedio efficace contro l’invecchiamento e i disturbi tipici di questo periodo fisiologico della vita femminile.
In spiaggia, passeggiare nell’acqua, stimola ad esempio la circolazione sanguigna delle gambe, tonificandole e contrastando la comparsa della cellulite.
L’esposizione al sole migliora invece l’umore e combatte l’osteoporosi.

Per contro, ribaltando la prospettiva, in estate diventa necessario risolvere alcuni disturbi legati alla menopausa perché con il caldo possono trasformarsi in un vero disagio.
La sudorazione e il fastidio delle vampate di calore, soprattutto, ma senza dimenticare la secchezza delle mucose vaginali, che può compromettere il relax – anche sessuale – delle vacanze.

Alimentazione mirata, dunque, perché sembra che l’eccesso di proteine animali, zuccheri e carboidrati favorisca la comparsa delle vampate. Viceversa consumare alimenti che contengono gli isoflavoni, una sorta di estrogeni vegetali dall’azione simile agli ormoni femminili, aiuta a tenere sotto controllo l’insorgere di questi disturbi. Non a caso le donne orientali, che sono grandi consumatrici di soia (nella quale sono presenti buone quantità di fitoestrogeni), sono poco soggette ai malesseri della menopausa.
Da questo punto di vista, un utile potenziamento alla dieta quotidiana arriva dall’assunzione di integratori a base di isoflavoni. Importante però la scelta dell’integratore: la lavorazione del principio attivo deve essere infatti della massima qualità, per preservarne caratteristiche ed efficacia.

Tra gli alimenti che contrastano l’insorgere di vampate e altri disturbi, non dovrebbero mai mancare:

  • cereali (meglio se integrali);
  • frutta fresca (albicocche, pesche, anguria, melone e uva);
  • verdura (legumi, spinaci, cavoli, pomodori e patate);
  • carni bianche (preferibili rispetto a quelle rosse).

Bere molta acqua durante la giornata aiuta infine a mantenere idratate pelle e mucose, ma anche a prevenire l’insorgere di cistiti, che si manifestano con più frequenza in menopausa, soprattutto durante l’estate.

Partecipa al sondaggio
× chiudi